Percorso

Quando si parla di arance, il primo pensiero non può che certamente correre verso la Sicilia, una terra ricca di profumi e sapori, che da sempre ospita le principali coltivazioni di agrumi, poi diffusi non solamente in Italia, ma in tutto il mondo. Il motivo è piuttosto facile da intuire: il riconoscimento di zone di coltivazione protette non fa altro che sottolineare ancora una volta come l’arancia Vaniglia di Sicilia sia, tra le altre, uno degli agrumi più apprezzati e rinomati a livello internazionale.

Arance dalle caratteristiche uniche al mondo

L’arancia Vaniglia di Sicilia è tipicamente un agrume molto dolce, che non ha semi al suo interno e che presenta spesso un gusto particolarmente delicato, con un profumo che non ha eguali in nessun’altra zona di coltivazione. Una peculiarità di queste arance, che fanno parte della categoria delle arance bionde, è quella di rappresentare la sola varietà in tutto il mondo con un tale livello di acidità (compreso addirittura tra 0,06 e 0,15%). Inoltre, un’altra tipicità di queste arance corrisponde allo spessore delle pellicole di vari spicchi, che è davvero limitato. Per questa ragione, viene consigliato di consumare queste arance soprattutto a tutti coloro che soffrono di disturbi a livello gastro-intestinale ed epatico. Inoltre, è un’arancia che va benissimo anche per chi soffre di diabete: non fatevi ingannare dal suo sapore dolce, visto che al suo interno c’è una percentuale davvero molto ridotta di zucchero.

Come si riconosce?

Non è difficile notare come queste arance presentino una forma tipicamente sferica, anche se in alcuni tratti è irregolare. I frutti hanno dimensioni medie, mentre la buccia ha una colorazione tradizionalmente arancio chiara, esattamente come la polpa. E scordatevi qualsiasi tipo di seme. Le arance Vaniglia di Ribera sono davvero molto dolci, senza alcuna nota acida. Dal punto di vista sensoriale, si tratta di un tipo di arance che chiaramente ha una nota predominante di vaniglia, ma in cui si può riscontrare pure una media croccantezza, con un gusto che rimane in bocca per diverso tempo.

Vitamina C e il suo utilizzo

Le arance Vaniglia di Sicilia, come tanti altri agrumi, presentano una notevole quantità al loro interno di vitamina C, ragion per cui il loro consumo viene suggerito soprattutto durante la stagione invernale. Nella maggior parte dei casi si consiglia di mangiare circa tre arance al giorno, per soddisfare il fabbisogno quotidiano di vitamina C.

Quando germoglia e quando fiorisce

Queste arance cominciano a germogliare nel corso della prima parte del mese di marzo, mentre i boccioli fiorali iniziano a spuntare durante la fine dello stesso mese. L’epoca di fioritura delle arance Vaniglia coincide esattamente con il mese di aprile, durando fino ai primi giorni del mese di maggio. Dal punto di vista della produzione media, la pianta è in grado di garantire un quantitativo compreso tra 50 e 70 chili. La resistenza sulla pianta del frutto è notevole e l’intera operazione di raccolta viene portata a termine manualmente. Indicativamente, l’epoca di raccolta corrisponde al periodo che va dal mese di dicembre e quello di aprile dell’anno seguente.

 

Dalla Sicilia con furore: ecco l’arancia Vaniglia di Sicilia

Una coltura che è arrivata in Sicilia grazie agli arabi nel X secolo, ma furono poi i marinai di Genova a diffondere la varietà denominata Vaniglia in Sicilia, grazie all’importazione sia dalla Cina che dalle Indie. E da lì il successo ottenuto dalle arance Vaniglia di Sicilia è stato veramente incredibile. In realtà, è sufficiente assaggiarle per accorgersi fin da subito di come si tratti di arance che non hanno veramente uguali in tutto il mondo, sia per dolcezza che per un gusto inconfondibile. Nello specifico, l’arancia Vaniglia Apireno che viene coltivata a Ribera è una cultivar tipicamente bionda senza ombelico, che è nata da una mutazione di carattere gemmario della Vaniglia con seme.

La crescita e la raccolta

Non è un caso se quest’arancia sia una vera e propria esplosione di sapore e dolcezza al palato. D’altronde, la coltivazione in una zona protetta sul territorio siciliano non fa altro che esaltare ancora di più le sue caratteristiche senza eguali. Quest’arancio cominciano a germogliare durante la parte centrale del mese di marzo, mentre verso la fine del mese inizia ad emettere i boccioli fiorali. Ad aprile ecco che ha inizio un processo spettacolare, che è davvero da ammirare almeno una volta nella vita e riguarda la fioritura, che dura praticamente fino ai primi giorni di maggio. Una produzione media importante, quella relativa alle arance Vaniglia di Sicilia, che si aggira tra i 50 e i 70 chilogrammi. I frutti dimostrano sempre una buona resistenza sulla pianta. Infine, un’altra peculiarità di queste arance è quella della raccolta, che è stata mantenuta tutt’ora a mano come nel passato, che si svolge tra dicembre ed aprile dell’anno che segue.

Tutte le proprietà benefiche

In generale sappiamo che le arance fanno molto bene per la salute umana, ma evidentemente le qualità e le caratteristiche delle arance Vaniglia di Sicilia sono ancora superiori rispetto a tutte le altre. Si tratta di agrumi, quindi, che non solamente buoni da mangiare e versatili per quanto riguarda l’impiego in cucina, ma che risulta essere efficaci anche in riferimento alla cura di numerosi disturbi, soprattutto per via della presenza notevole di vitamine. In particolar modo, è la concentrazione di vitamina C il fiore all’occhiello di queste arance, senza dimenticare però la presenza di Sali minerali, vitamina A, B1, B2, PP e acido citrico.

È difficile riconoscerla?

Un gusto talmente delicato e intriso dei profumi della terra natia, la Sicilia, che queste arance non si possono assolutamente confondere con qualsiasi altro agrume. D’altra parte, è innegabile sottolineare il grado di acidità veramente bassissimo di queste arance, compreso tra 0,06 e o,15%. Un’altra peculiarità di queste arance è sicuramente lo spessore ridotto delle pellicole degli spicchi. A prima vista potrebbe sembrare una caratteristica inutile, ma in realtà è molto importante, dato che ne favorisce il consumo nelle persone che devono fare i conti con problemi di natura intestinale, gastrica o epatica. E lo spettacolare grado di dolcezza non è accompagnata da un’elevata concentrazione di zucchero. Un’altra caratteristica unica che rende l’arancia Vaniglia di Sicilia perfetta anche per tutte quelle persone che sono affette da diabete.

Perchè Sceglierci.....

- Perché forniamo ai nostri clienti assistenza prima, durante e dopo la vendita
- Perché proponiamo prodotti che si distinguono
- Perché siamo nel settore da più di 30 anni
- Operiamo nel settore dal 1980. Oggi con 37 anni di storia alle spalle......
- Perchè forniamo un ottimo rapporto qualità-prezzo